• info@resistancetraining.it

Aumentare la motivazione per miglioreare la performace

Aumentare la motivazione per miglioreare la performace

Il termine motivazione deriva etimologicamente dalla parola movere (muovere) che incorpora un senso di movimento che porta ad agire.(1) Quindi la motivazione èil processo di attivazione dell’organismo finalizzato alla realizzazione di un determinato scopo in relazione alle condizioni ambientali .

Esso ha come base un concetto nel quale individui tendono a compiere azioni procurandosi piacere e soddisfazione, trascurando così il fatto che spesso, per motivi diversi, anche di natura inconscia, si possono o si devono svolgere attività che non sono necessariamente piacevoli (J.Bentham & J. Stuart Mill).

Nel campo di studi sul comportamento organizzativo si sono riscontrate 2 connotazioni(1) :

  • Di tipo manageriale : vista come attività manageriale volta a stimolare negli individui un comportamento tale da produrre risultati.

  • Di tipo psicologico: si riferisce allo stato mentale di una persona in relazione all’ origine, alla persistenza , all’ intensità e al fine di un comportamento.

Quindi possiamo dire che per motivazione noi intendiamo l’insieme di motivi che ci spingono ad agire, che sono in relazione a diversi obiettivi e interessi , essi sono guidati da processi emotivi e cognitivi.

Negli allenamenti con sovraccarichi è basilare migliorare la performance dell’ atleta .

La performance è il risultato di uno sforzo fisico e mentale e può essere definito in termini qualitativi e quantitativi, che in ogni caso comportano una valutazione di tipo soggettivo da parte di un valutatore.

La performance, dato un certo contesto (f) è funzione di due fattori :Motivazione, capacità.(3)

PERFORMANCE = (F) / (CAPACITÀ X MOTIVAZIONE)

Per esempio prendiamo in esame 2 atleti Matteo e Alessandro .

Matteo ha maggiori capacità di Alessandro quindi a parità di motivazione Matteo vincerà sempre , Alessandro potrà vincere solo se è molto motivato e se a Matteo diminuirà la motivazione . Secondo questo tipo di prospettiva si deve avere un livello minimo di motivazione e di capacità per avere una buona perfomance(1). La motivazione,quindi, è un fattore di vitale importanza per una buona prestazione sia in gara che durante il training perciò è importantissimo conoscerla, saperla analizzare, valutare e migliorare come qualsiasi altra abilità fisica.

BIBLIOGRAFIA

1. Prof. Nicola Botta , Motivazione: teoria del contenuto e del processo, lezione del 21 aprile 2008, seconda Università Di Napoli, Facoltà Di Psicologia

2. Prof Anolli- Legrenzi, psicologia generale: la motivazione , Il Mulino 2001

3. Prof. Alessandro Benzia, Gestione delle risorse umane, Università Degli Studio Di Tor Vergata

 

 

admin

Invia il messaggio